CHI SONO

Chi sono

Fin da adolescente sono sempre stato attratto dall’estetica e dall’arte in genere, ma in particolare dalla manualità che è una componente imprescindibile dal lavoro artigianale e artistico.

Ma come capita spesso per (destino) caso (forse) sono nato nel posto sbagliato, nel senso che il luogo dove vivevo con i miei genitori, il mestiere di orafo era proprio un’idea fuori dagli schemi.

Da come ti sto parlando intuirai che il mio sogno partiva già con i freni tirati, infatti non è stato facile convincere mio padre ad accettare questa mia passione per l’artigianato orafo.

Ma come sai (per fare una citazione biblica) “E’ più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli” nel senso che mio genitore era così attaccato alle sue convinzioni che hanno finito per compromettere il nostro rapporto, che è sempre stato (per modo di dire ) burrascoso.

Ma non voglio impressionarti, non pensare che nonostante questa mia situazione le cose non sono migliorate, ma molto, molto tempo doveva passare perché succedesse.

Sai mio padre svolgeva un lavoro di quelli che oggi definiremmo usuranti, la sua visione del lavoro in base alla conoscenza della vita e esperienza non considerava una specializzazione in un lavoro manuale, anche se ad un livello alto di creatività.

Il lavoro con le mani era visto come degradante per lui, che non ha potuto seguire un corso di studi che lo emancipasse dalla sua condizione di operatore edile.

Per freni tirati intendo, quando normalmente un ragazzino delle medie va ad una scuola superiore, io mi sono ritrovato ad annaspare tra un indirizzo di studi che non mi appassionava per niente e poi al lavoro con mio papà.

Periodo di insoddisfazioni

Certamente in questo periodo di insoddisfazioni e bocconi conditi da amara quotidianità, la mia coscienza faceva capolino tra i miei pensieri e un’autostima costretta per compiacere il mio genitore.

Purtroppo questa serie di eventi mi hanno creato un’inquietudine che mal sopportavo, la mia vita e le mie aspirazioni si stavano allontanando da quel concetto che avevo di esistenza per me.

Sentivo che stavo tradendo me stesso solo per non pretendere dalla vita quello dovrebbe essere invece normale “crescere per esprimere veramente noi stessi con i nostri talenti unici”.

Questa situazione e il malessere che me ne derivava è stata la spinta per permettermi di fare un passo verso le mie aspirazioni, anche se ho dovuto fare una forte violenza su me stesso per affrontare di nuovo il mondo scolastico.

Si non essendoci percorsi per persone (per dire) fuori corso, mi sono ritrovato in un istituto artistico per orafi, con gente non proprio della mia età.

Naturalmente non ti dico come poteva essere l’atmosfera in quel periodo, non certo serena dal punto di vista dei rapporti umani, ma proficua per quella che era la mia passione .

Purtroppo non riesco ha terminare il corso di studi ( il servizio militare esige il suo tributo-hai mie tempi ancora era obbligatorio) ma nei quattro anni che frequento acquisisco le nozioni che poi con il mio lavoro in proprio svilupperò.

Mi riferisco al disegno e progettazione di gioielli, la conoscenza delle varie tecniche costruttive, ecc.

Ma ancora il mio sogno non si realizza appieno, dopo questa parentesi riesco a entrare nel laboratorio di un negozio della mia città.

Sono rimasto in quel posto di lavoro per circa 3 anni, è il periodo in cui acquisisco la tecnica e la conoscenza della manipolazione dell’oro.

Prendo coscienza delle mie capacità, non erano più soltanto immaginate, ma ne potevo disporre in qualsiasi momento.

Periodo tumultuoso

 

Per intervenute divergenze non proprio banali con il titolare abbandono questo impiego, una decisione presa con impeto e per rivalsa , ( per un torto subito e mancato rispetto ho ritenuto di non poter continuare).

Anche se all’inizio mi è sembrata una decisione rovinosa, col senno di poi ritengo che è stata una delle mie scelte più coraggiose, che mi ha portato risultati che non avrei mai immaginato.

Mentre ero alle dipendenze comunque non sono stato fermo, nel frattempo mi organizzo un laboratorio in casa, ( nella mia soffitta per verità).

Con i primi stipendi regolarmente retribuiti (succede dopo qualche tempo) riesco ad acquistare le attrezzature più importanti, per il resto ne adatto o ne faccio alcune da me.

########################################
Da qui alcune delle idee per i tutorial che trovi nel sito ########################################

Ma il mio sogno deve ancora attendere, essendomi licenziato inizio con dei lavori per delle oreficerie (piccole cose in verità), per completare la mia formazione frequento un corso di specializzazione sull’incassatura delle pietre preziose, con sede a Firenze.

In questo periodo potrei dire di “purgatorio”cerco e elaboro tutte le strategie e tecniche per raggiungere risultati in modo rapido e con utilizzo di strumenti ideati da me, inspirati naturalmente dalle funzioni da assolvere.

Tutte attrezzature che tuttora uso, ne ho anche aggiunta qualcuna nel frattempo!

Questo lo sempre considerato un successo e punto di orgoglio delle mie idee!

Ma ti starai domandando quando inizia la tua attività ? 

Mi sembra che non si arriva al dunque?

Spero di non annoiarti con le mie difficoltà iniziali, ma sai per coltivare i propri sogni delle volte bisogna fare delle strade tortuose, spero per te che non sia così.

Dicevo, periodo di transizione che alimenta nuovamente la mia inquietudine e insofferenza verso la stasi di quel periodo.

Ancora Cambiamenti !

Nuova decisione ancora una svolta nella mia vita, anche se fatta con slancio, di sottofondo con un po di ansia ( hai mai avuto la sensazione di fare un salto nel buio?) ma con la convinzione di riuscire .

Infatti riesco ad aprire il mio negozio /laboratorio, con tutto l’entusiasmo del caso e la sensazione di aver costruito qualcosa di buono nella mia vita .

Chi sono-Ingresso negozio
laboratorio-negozio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tanti sacrifici e periodi di difficoltà che stavano dando i propri frutti e la voglia di poter creare dei gioielli che potessero effettivamente sottolineare dei momenti importanti per i miei clienti.

Questa nuova iniziativa comincia a dare i primi risultati, oltre al fatto che posso realizzare dei gioielli libero da parametri troppo stretti .

chi-sono-oggetti1
Alcuni -Gioielli fatti da me

 

chi-sono-oggetti2
Gioielli-esempi-mia-produzione

 

chi-sono-oggetti3
Ancora-esempi

 

chi-sono-oggetti4
Ulteriori-esempi

 

Ma sai quando pensi che tutto possa essere a posto, un nuovo imprevisto (se così possiamo chiamarlo) il terremoto del 97 (sempre nelle zone del cento italia) come l’anno scorso .

Periodo nero, perché io non ero residente nell’area con i danni ad edifici e strutture (risiedevo in un comune limitrofo), non ho usufruito delle agevolazioni necessarie per sostenere l’onere dei tributi e tasse.

Puoi immaginare quando il tuo negozio è in un centro storico deserto e speri che qualche anima passi nei dintorni !

Non potevo credere che arrivato al punto più alto della mia crescita professionale potesse finire così, senza che avessi la possibilità di fare delle azioni per sollevare la situazione .

Quando sei all’inizio dell’attività ( era da qualche anno che avevo aperto ) non hai dei fatturati che ti consentono di stravolgere completamente un’attività.

Gli studi sulle start up dicono che una grossa percentuale chiude entro i primi tre anni.

Tengo duro sempre con grosse difficoltà e molta frustrazione, ma nonostante questo grosso impedimento l’anno successivo riesco ha fare un fatturato di 30.000 di lire, può sembrare poco ma in quel contesto per me era la vincita al lotto.

L’attività è andata avanti per 20 anni poi per motivi di famiglia (madre e padre deceduti in tempi vicini ) poi in seguito anche con problemi di salute degli alti familiari, mi costringono ad una chiusura forzata.

Nuova svolta professionale

Le mutate condizioni del settore, una mia diversa prospettiva verso questo mestiere mi hanno spinto ad individuare una nuova opportunità e una svolta della mia attività.

La mia esperienza che può essere trasmessa ha chi interessa imparare questa arte del gioiello con informazioni strutturate.

Per evitare tutte le difficoltà e le frustrazioni che ho affrontato io, arrivare a padroneggiare le tecniche, con le giuste indicazioni le più dirette e efficaci.

Tramite il web e questo sito, ho ideato un metodo che attraverso dei tutorial e video con livelli di competenze crescenti, potrai riuscire rapidamente ha realizzare i tuoi gioielli .

Allora se ti senti pronto ad affrontare questo mestiere segui i miei tutorial e iscriviti alla mia mail per rimanere sempre aggiornato sulle mie proposte e iniziative.

Con le mie indicazioni anche con poche risorse finanziarie sarai in grado di iniziare questa attività.

Al tuo successo Paolo Lucentini.